Announcement

Collapse
No announcement yet.

2014 Gordon Thomas, Genitori efficaci

Collapse
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • 2014 Gordon Thomas, Genitori efficaci

    La questione dell’educare (inteso anzitutto come educarsi) mi ha sempre interessato e ho visto che interessa anche molti, specialmente genitori. Ho appena intrapreso la lettura del libro di Thomas Gordon, Genitori efficaci, 2014. Man mano che lo leggerò conto di mettere qui i miei commenti, a disposizione per la discussione.

  • #2
    Il libro si presenta molto promettente, ma non sono d’accordo su quanto dice a pag. 26-27, sul fatto che non ci sia da distinguere tra accettazione del figlio nella sua interezza come persona e accettazione o non accettazione di suoi specifici comportamenti. Al contrario, penso che perfino un neonato sia in grado di rendersi conto che la mamma globalmente lo ama con tutto il proprio cuore, nonostante ci siano momenti in cui lei lo disapprova o lo rimprovera. Il discorso si presenta un po’ ambiguo anche perché si tratterebbe di specificare il significato di “accettare”, che è diverso da “disapprovare”: accettare indica un atteggiamento più generale e profondo. Per esempio, tra non accettare che un figlio abbia rotto un piatto e disapprovare il fatto, c’è una differenza essenziale: non accettare significa rifiutare il fatto accaduto, magari andando a cercare spiegazioni irreali, contraddittorie, ipocrite, colpevolizzanti; disapprovare invece significa aver accettato il fatto, cioè riuscire a spiegarsene le ragioni, con riserva che però c’è da progredire. Ho il sospetto che l’autore stesso si trovi in questa sua posizione proprio perché lui stesso porta questa confusione, nella sua mente, tra non accettare e disapprovare.

    Comment

    Questa discussione è stata iniziata da... This topic was started by...

    Collapse

    Angelo Cannata Find out more about Angelo Cannata
    Working...
    X